domenica 27 luglio 2014

Messico - Perché sappiate. Subcomandante Insurgente Moisés

ESERCITO ZAPATISTA DI LIBERAZIONE NAZIONALE


MESSICO
Luglio 2014.

Alle compagne e ai compagni della Sexta in Messico e nel Mondo:

A tutti coloro che ci hanno appoggiato nella ricostruzione della scuola e della clinica delle compagne e dei compagni de La Realidad:

Compagni:

Riceviate i nostri saluti come zapatisti che siamo.

Vogliamo informarvi perché sappiate:

1.- Dei 958,646.26 pesos messicani che hanno ricevuto in appoggio alla ricostruzione del villaggio di La Realidad, le compagne e i compagni zapatisti de La Realidad hanno deciso di utilizzarne una parte in appoggio al Congresso Nazionale Indigeno, avendo saputo che bisogna ancora coprire le spese preventivate per i trasporti verso l’evento condiviso nel Caracol di La Realidad.

2.- Secondo i conteggi che ci hanno mandato dal CNI, hanno bisogno di raggiungere approssimativamente 200,000.00 (duecentomila) pesos e hanno già messo insieme una parte derivante dall'appoggio di musicisti, compagni della Sexta in Messico e nel Mondo, e di gente buona che li ha appoggiati già da prima senza alcun interesse. Però non hanno raggiunto l’ammontare per l’affitto dei camion per arrivare al CIDECI a San Cristóbal de Las Casas, Chiapas, che è dove li riceveremo per portarli a La Realidad zapatista.

3.- Le basi d’appoggio zapatiste de La Realidad, che sono coloro che hanno ricevuto l’appoggio di tutti voi per ricostruire ciò che hanno abbattuto i paramilitari della CIOAC-Histórica, sono state consultate su questo problema dei soldi che hanno i compagni e le compagne del Congresso Nazionale Indigeno. Li abbiamo consultati perché quei soldi erano per loro, non per l’EZLN. Noi siamo solo la loro voce che chiede appoggio e riceviamo i soldi consegnandoglieli non appena arrivano. Ossia, noi come EZLN non possiamo decidere che fare di quei soldi. E abbiamo spiegato alle compagne e ai compagni zapatisti de La Realidad che quel denaro lo avete dato in appoggio alla ricostruzione, e quindi se se ne va altrove dobbiamo avvisare, perché non si può fare come i malgoverni che dicono che i soldi sono per una cosa e viene fuori che se lo portano altrove. Questo abbiamo spiegato.

4.- Pertanto si sono riuniti a La Realidad zapatista e hanno pensato di condividere 59,000.00 (cinquantanovemila) pesos per sostenere il preventivo dei trasporti del Congresso Nazionale Indigeno all'evento condiviso che celebreremo nei prossimi giorni. Dunque, alla voce dell’ ‘acuerdo’ hanno detto che l’appoggio ricevuto diventerà il loro appoggio. E ci hanno detto di avvisarvi di questo accordo perché non ci sia trucco né inganno.

5.- Pertanto rimangono, secondo l’ultimo conteggio che vi abbiamo passato, 899,646.26 (ottocentonovantanovemilaseicentoquarantasei e ventisei centesimi) pesos. Bisogna vedere se arriva altro, ma ve ne informeremo.

Intanto vi dico che sono già terminate le costruzioni per l’evento condiviso con i fratelli e le sorelle dei popoli originari, e siamo agli ultimi dettagli perché tutto sia pronto a ricevere in allegria le nostre invitate e invitati.

E poi continua la costruzione della nuova scuola e della clinica nuova, ugualmente in allegria. 

Perché dove quelli di sopra distruggono, noi di sotto ricostruiamo.

Per il momento queste sono le novità.

Dalle montagne del Sudest Messicano.

Subcomandante Insurgente Moisés.

Messico, Luglio 2014. Nell'anno 20 dall'inizio della guerra contro l’oblio.

Traduzione a cura dell’Associazione Ya Basta! Milano


martedì 22 luglio 2014

Messico - Quasi 5 volte - comunicato dell'EZLN

ESERCITO ZAPATISTA DI LIBERAZIONE NAZIONALE

MESSICO
Luglio 2014

A@ compagni@ dela Sexta in Messico e nel Mondo.

Compas tutt@:

Noi zapatisti salutiamo tutt@ coloro che hanno aiutato i nostri compagni e compagne basi di appoggio. Un abbraccio a tutt@ quelli che ci hanno aiutato a raccogliere i soldi per la ricostruzione della scuola e della clinica della Realidad zapatista, distrutte dai malgoverni attraverso i loro paramilitari della CIOAC-Histórica.

Oggi 18 luglio 2014 vogliamo comunicarvi l’ultimo resoconto di quanto raccolto fino ad ora, perché dopo il rimo resoconto che avevamo mandato, sono arrivati altri soldi da coloro che avevano avuto difficoltà ad inviarli. Per esempio, i nostri compas della Sexta in Europa avevano avuto problemi a mandarli ma poi li hanno risolti. E così per altri compas e collettivi del Messico e del Mondo.

Cosicché, includendo quanto già raccolto e comunicato a giugno, qui c’è il totale generale di quello che sappiamo è stato raccolto, anche se non tutto è arrivato fino a qua, ma è in buone mani e sicuramente arriverà.

Da collettivi di tutto il mondo (compresi i 344,612 pesos già raccolti), un totale di: 937,922.26 pesos (novecentotrentasettemilanovecentoventidue pesos e ventisei centesimi – 53.440 Euro).

Da singole persone da tutto il mondo, un totale di 20,724.00 pesos (ventimilasettecentoventiquattro – 1.190 Euro).

In totale: 958, 646.26 pesos 54622(novecentocinquantottomilaseicentoquarantasei pesos e ventisei centesimi – 54.622 Euro).

La forza del collettivismo insieme ai singoli ha permesso di raccogliere quasi cinque volte più del costo della ricostruzione. Ovvero, abbiamo ricevuto quasi il quintuplo, perché la cifra che avevamo chiesto era di 200, 209.00 pesos (11.408 Euro).

E ci dicono che manca quello che si raccoglierà al concerto di domani 19 luglio 2014 nello stadio SME-Coapa, dove ci saranno musicisti impegnati come Ideología Vigente, MC Lokoter, Sonora Skandalera, El Aarón, Barricada Sur, NARS MC, Mexikan Sound Sytem, Su Merce, To Ciuc Libre, Sound Sisters, Kori Fyah, Los Zopes, Resistencia de México. E scusate se non indico correttamente i nomi perché li stiamo leggendo da un twitter dove si vede un cartellone che dice che comincia alle 11:30 e finisce alle 19:30. Cioè, 8 ore di resistenza musicale.

Con questo le compagne e compagni della Realidad zapatista potranno avere attrezzature e medicine.

A nome delle nostre compagne e compagni basi di appoggio dell’EZLN non ci resta che ringraziarvi per la vostra coscienza di lotta e appoggio.

Con questo si vede chiaramente che si sbagliano le grandi menti che dicono che siamo soli e dimenticati.

Presto inizieranno i lavori di ricostruzione e si vedrà molto bene che i contras non sono riusciti a distruggere né fermare la lotta per costruire un mondo nuovo. La scuola e la clinica saranno addirittura migliori di prima.

E’ così, compagn@ della Sexta, perché noi che diciamo di stare in basso e a sinistra e della Sexta anticapitalista, dobbiamo essere decisi.

Perché guardiamo il compagno Galeano: non l’hanno assassinato perché rubava o perché non pagava i suoi debiti in dollari o euro a quei capitalisti. Non rubava e non ha debiti con nessuno nel suo villaggio. Al contrario tutti gli devono.

L’hanno assassinato perché stava in basso e a sinistra ed era anticapitalista.

Gli assassini materiali sono ancora liberi, sono in carcere solo alcuni degli organizzatori. Non c’è giustizia.

Lo stiamo ricordando in questi giorni, perché ci stiamo riunendo per i lavori della Condivisione con i compagn@ del Congresso Nazionale Indigeno. E leggendo l’elenco dei delegati e delegate, spunta il suo nome ed i compagn@ presenti, sentendo il nome del compagno Galeano, hanno detto: Presente!

Dunque, il lavoro va avanti e così la lotta.

Abbiamo poco tempo per aiutare i compagn@ del Congresso Nazionale Indigeno nei loro trasferimenti alla Condivisione.

Ma la lotta di ognuno ci aiuta ad andare avanti.

Quindi, adelante compañer@s.

Perché la lotta del basso e a sinistra e anticapitalista continua.

Per ora è tutto. Vi terremo informati.

Dalle montagne del Sudest Messicano.

Subcomandante Insurgente Moisés.

Messico, Luglio 2014. Nell’anno 20 dell’inizio della guerra contro l’oblio.



(Traduzione “Maribel” – Bergamo)

lunedì 21 luglio 2014

Desinformémonos



Reportajes México

Prohibir los viajes de migrantes en La Bestia no resuelve nada

Carolina Bedoya Monsalve
fotografías: Elizabeth Ruiz

En los pueblos originarios y en la participación ciudadana, la respuesta a la crisis del agua en el DF

Desinformémonos
Fotografías: Página Agua para todos

Precedente histórico, la nueva disposición judicial para desapariciones forzadas en México

Jaime Quintana Guerrero

Los desechos de la generación de la electrónica

Emilio Rabasa Véjar

El Estado mexicano, obsesionado por el control del espacio público

Carlos A. Ventura Callejas

Con lo que se ve en internet y televisión, ¿quién quiere leer?”

Emilio Rabasa Véjar

Saturación de oferta y pobreza de contenidos en la información de los capitalinos

Adazahira Chávez

Reportajes internacionales

Palestina: Quién empezó y quién tiene derecho a defenderse

María Landi

La esclavitud moderna en el trabajo doméstico en Colombia

Laura Monsalve
Fotografía: Rafael Espinosa / Flickr

En Italia, el futbol de abajo enfrenta al gran negocio

Jaime Quintana Guerrero

Los Nadies

El gasoducto en Amilcingo, donde “todo empezó como un rumor”

Testimonio recogido en Amilcingo, Morelos, por Jaime Quintana

Imagina en Resistencia

Plastilina para entender la realidad colombiana

Desinformémonos
Trailer de Los Invisibles

Fotoreportaje

Sonora, el duro camino en búsqueda de la prosperidad

Fotografías: Emily Matyas
Música: Béele Crúu. Susana Harp
Texto: Desinformémonos
Producción: Desinformémonos

Audio

Radionovela: El Silencio Duele

Voces Nuestras, Centro de comunicación

martedì 8 luglio 2014

Messico - Conti per la ricostruzione

ESERCITO ZAPATISTA DI LIBERAZIONE NAZIONALE.

MESSICO.
Luglio 2014.

Alle compagne e ai compagni della Sexta del Messico e del Mondo:

A tutti quelli che hanno collaborato alla ricostruzione della clinica e della scuola de La Realidad:

Compagni:

Riceviate i nostri saluti come zapatisti che siamo.

Vogliamo farvi sapere come stiamo andando con la raccolta fondi per la costruzione della scuola e della clinica distrutte dai paramilitari ne La Realidad zapatista.

Fino a oggi, 3 luglio, a quasi un mese da quando abbiamo annunciato la ricerca di appoggio alla ricostruzione, abbiamo raccolto un totale di:

Collettivi: dai vari collettivi un totale di 344,612.50 pesos.

Individui: da vari individui un totale di 20,724.00 pesos.

Qui si vede chiaramente che, come sappiamo bene, è meglio in collettivo perché viene di più, viene meglio ed è più gioioso. 
In totale sono $ 365,336.50 (trecentosessantacinquemilatrecentotrentasei pesos e 50 centesimi).

Questo è il resoconto del conto totale del lavoro di ricerca dei soldi per le costruzioni, secondo il preventivo pianificato dalle compagne e dai compagni zapatisti del villaggio di La Realidad.

Si è riusciti a trovare più di quanto si fosse preventivato, perché avevamo detto $ 200,209.00 e si sono raccolti $ 365,336.50. Fate il conto e saprete la quantità che si è ottenuta in più. La useremo per le attrezzature e le medicine.