martedì 7 febbraio 2017

Messico - Italia - Juntos para el derecho a la salud - Insieme per il diritto alla salute

Juntos para el derecho a la salud 

Insieme per il diritto alla salute

a sostegno della Salute Autonoma Zapatista
 
Le zapatiste, gli zapatisti, si rendono conto di avere bisogno della conoscenza scientifica, non per curiosità, ma per il bisogno di fare qualcosa di reale per trasformare la realtà o combatterla in condizioni migliori. Per questo le generazioni che hanno preparato e realizzato la sollevazione, quelle che hanno sostenuto la resistenza con la ribellione, e quelle che sono cresciute nell’autonomia e mantengono viva ribellione e resistenza, cominciano a prendere coscienza di una necessità: la conoscenza scientifica.
Tratto da “Alchimia zapatista”, SupGaleano dicembre 2016 ConCiencias 

In Chiapas, Messico dal “levantamiento” dell’EZLN, nel lontano 1 gennaio del 1994, le comunità indigene zapatiste si sono ribellate e continuano a resistere, costruendo una inedita esperienza di autonomia ed autogoverno, attraverso l’organizzazione in comunità, Municipi autonomi e Giunte del Buongoverno.
Giorno dopo giorno donne e uomini zapatisti sviluppano in maniera autonoma la garanzia per tutt@ all’educazione e alla salute, lo sviluppo di attività produttive comunitarie e la gestione della giustizia.

Lo sviluppo del Sistema Sanitario Autonomo si basa sul lavoro volontario dei Promotori di Salute con un’innovativa sinergia tra medicina tradizionale e uso consapevole della scienza medica moderna
La salute autonoma zapatista, nata per rispondere alle discriminazioni e mancanza di cure per gli indigeni, si è sviluppata, in questi più di vent’anni, costruendo presidi locali, case di salute, cliniche autonome. La continua formazione di Promotori ha permesso di migliorare le condizioni sanitarie ed aumentare la consapevolezza e la prevenzione. Alle strutture autonome accedono anche gli indigeni non zapatisti che vi trovano un’assistenza, in molti casi, più attenta e responsabile di quella gestita nelle strutture ufficiali governative.

Gli zapatisti non intendono fermarsi ed accontentarsi: andare avanti, allargare la capacità d’azione, aprire nuovi cammini è la sfida costante nella costruzione dell’autonomia.



Per allargare il diritto alla salute, intesa come accesso a cure di buona qualità e benessere personale e collettivo, ci invitano a condividere con loro saperi e conoscenze.
Sostenere e rafforzare il Sistema Sanitario Autonomo attraverso la realizzazione di Brigate Sanitarie, composte da personale medico di diverse specializzazioni, in grado di contribuire al rafforzamento della formazione dei Promotori di Salute e delle strutture sanitarie nella zona della Giunta del Buongoverno “El camino del futuro”, Caracol III “Resistencia hacia un nuevo amanecer”, La Garrucha è quello che ci è stato richiesto durante il nostro ultimo viaggio in Chiapas.
Le Brigate Sanitarie svolgeranno corsi di formazione, periodi di lavoro e raccolta di materiali e strumentazione per rafforzare la formazione dei Promotori di salute e le strutture sanitarie zapatiste nel Caracol de La Garrucha, in Chiapas Messico. 
Le prime richieste di collaborazione riguardano: chirurgia generale di base, analisi di laboratorio, indagini diagnostiche ecografiche, ginecologia e salute riproduttiva, odontoiatria.


Per informazioni e contatti: BrigateSaluteChiapas@gmail.com

Le Brigate sono coordinate da: